Castello Di Pacentro

Castello Di Pacentro

Castello Di Pacentro

Recentemente restaurato, il Castello Caldora costituisce uno dei più interessanti complessi fortificati della Regione, faceva parte – insieme ai castelli di Pettorano, Introdacqua, Anversa, Bugnara, Popoli e Roccacasale – del sistema difensivo della Valle Peligna. Inizialmente aveva una pianta triangolare con una sola torre a nord per difendersi dagli attacchi nemici. L´innalzamento della torre di nord-est, la più antica e alta 24 m, si deve ai feudatari Gualtieri e Pietrone di Collepietro nel XIII sec. Quando poi, nel XV sec., passò ai Caldora, il castello fu ingrandito con l´aggiunta delle altre due torri e dell´ala residenziale. Dopo i Caldora lo tennero gli Orsini, che fecero costruire le torri cilindriche a protezione di quelle quadrangolari. Le due torri più alte hanno un elegante merlatura con coronamento di beccatelli scolpiti con figure antropomorfe, mentre i torrioni circolari presentano feritoie per archibugi e bombarde. Situato alla sommità del suggestivo Borgo dall’architettura medievale intatta, tanto da essere inserito nel Club dei Borghi più belli d’Italia, è senz’altro una delle più belle fortificazioni medievali abruzzesi.

italia-corsa-degli-zingari pulsante-aquisti

Comments are closed